Capodanno: novità o tradizione? Le destinazioni preferite dagli italiani

Manca poco meno di un mese dall’inizio delle tanto attese festività natalizie ed è tempo di organizzare le tradizionali cene, piccoli spostamenti per chi si concederà solo qualche giorno fuori casa e – per i più fortunati – il prossimo viaggio. Noi di KAYAK.it abbiamo analizzato i nostri dati per scoprire cosa sognano i viaggiatori italiani, sia che si tratti di grandi classici o mete fuori dal comune per questo periodo speciale dell’anno.

Le mete al top per gli amanti della tradizione
Se ci sono delle mete intramontabili per finire l’anno in bellezza lontano da casa queste sono sicuramente Londra, Amsterdam e New York. Sebbene in ordine di gradimento differente rispetto al 2015 – le due europee guadagnano entrambe una posizione spingendo la Grande Mela in terza posizione – queste tre città non sembrano voler mollare il podio delle destinazioni più popolari dove trascorrere le festività natalizie secondo le ricerche di voli. La Top 10 di quest’anno non riserva in realtà grandi sorprese, sebbene Budapest sia entrata in classifica (in 9° posizione) scalzando la capitale spagnola dai primi dieci posti e Berlino ne abbia guadagnati ben tre rispetto al 2015, balzando fino alla 7° posizione. Oltre a New York, Bangkok (4° posizione, una in più rispetto all’anno precedente) e Miami (10°) si confermano le uniche destinazioni extra-europee nei desideri degli italiani per le vacanze di fine anno.

Fatta eccezione per la città della Florida – che quest’anno conferma prezzi dei voli in linea rispetto al 2015, con un calo del 4% – tutte le altre destinazioni presenti nella Top 10 hanno potuto beneficiare di una diminuzione a doppia cifra delle tariffe aeree medie. I cali maggiori hanno interessato Parigi (-50%), Berlino (-38%) e Londra (-34%), rispettivamente con prezzi medi dei voli di 82 €, 119 € e 124 €.

screen-shot-2016-11-24-at-16-39-21

Le novità per un Capodanno fuori dagli schemi
Non tutti gli italiani però optano per i “grandi classici”. Molti viaggiatori tricolore, infatti, per trascorrere la fine del 2016 sognano di lasciarsi alle spalle le scelte più scontate e partire alla scoperta di mete in molti casi dal fascino esotico e per lo più lontane. San Francisco, Pechino e Manila guidano la Top 10 delle destinazioni emergenti per le vacanze natalizie di quest’anno, registrando un vero boom di ricerche di voli, rispettivamente +425%, +266% e +162% rispetto allo stesso periodo del 2015. Spicca come unica destinazione europea la splendida Malaga, fortemente influenzata nell’architettura dalla dominazione moresca. Chiudono la classifica ben due destinazioni australiane, a conferma dell’interesse dei viaggiatori del Bel Paese per la scoperta del continente lontano.

Fatta esclusione di Malè – che addirittura ha registrato un rincaro del 2% dei prezzi dei voli rispetto allo scorso anno – anche le tariffe aeree per le mete emergenti di fine 2016 hanno potuto beneficiare di notevoli cali. In primis San Francisco (-43%), seguita da Manila (-34%) e Ho Chi Minh City (-32%).

screen-shot-2016-11-24-at-16-54-11

Le destinazioni più convenienti in termini di soggiorno
Dall’analisi di KAYAK.it è inoltre possibile incoronare le destinazioni più economiche e quelle più care per un soggiorno in occasione delle vacanze natalizie. Ho Chi Minh City (con un prezzo medio a notte per una camera doppia di 56 € in strutture a 3 o 4 stelle), Pechino (60 €) e Manila (61 €) sono le tre città più convenienti in termini di soggiorno. Agli antipodi, Malè rappresenta il paradiso del lusso con una spesa media di 279 € a notte, seguita da Cancun (207 €) e Sydney (195 €).

E tu, dove volerai a Capodanno? Se non hai ancora prenotato, imposta un Alert prezzi per ricevere le notifiche sulle offerte di voli e hotel e sapere quando farlo al miglior prezzo.